Intolleranze alimentari: e se dipendessero dalla psiche?

Intolleranze alimentari e psicologia andrebbero di pari passo: se, per esempio, il vostro organismo non sopporta il glutine, la causa potrebbe essere ricercata nella vostra testolina. E’ l’ipotesi eziologica avanzata da Edi Salvadori, psicopedagogista e counselor. Il rifiuto di un particolare cibo da parte dell’organismo sarebbe dettato da una precisa emozione non riconosciuta e che può correlarsi a quello stesso alimento. E se […]

» Read more

Che tempo fa? Scopri le previsioni meteo usando… il tuo gatto!

Vortici polari, tempeste, venti equatoriali: diciamolo, nell’ultimo mese il tempo “pazzerello” ha messo a dura prova la nostra pazienza. Si dovrebbe smettere di ascoltare la scienza per le previsioni meteo e tornare a l’unica fonte di cui ci si può veramente fidare: il nostro gatto. Questo è il suggerimento di H.H.C. Dunwoody, un tenente dell’esercito che nel 1883 suggerì di […]

» Read more

Creata la batteria “al melograno” che dura tre anni e 6,000 caricamenti

Gli scienziati dell’Università di Standford hanno osservato la composizione del melograno per inserire delle nanoparticelle di silicio in una struttura di carbonio, “anodi di silicio in batterie più piccole, leggere e più potenti per prodotti come cellulari, tablet e auto elettriche”, spiega il professore associato Yi Cui. Nei primi test, queste nuove batterie hanno dimostrato una capacità pari al 97% anche dopo 1000 […]

» Read more

Potrebbe essere il sentiero più spaventoso al mondo. E non indovinereste mai dove conduce. Incredibile!

Ci auguriamo tu non abbia paura delle altezze, perché a noi ha fatto tremare le gambe.  Quello che vedete di seguito è una montagna cinese chiamata Monte Hua Shan. Alla sua base, si trova un gigantesco insieme di scale scolpite nella pietra, chiamate “Le scale del paradiso” Queste scale vanno così in alto nella montagna che è difficile vedere dove […]

» Read more

Risolto il mistero della fisica quantistica.Oltre il gatto di Schrödinger

Un gruppo di fisici della Fondazione FOM dell’University of Technology di Delft ha manipolato una particella quantistica semplicemente osservandola in un modo nuovo. L’esperimento offre una via d’uscita al paradosso del gatto di Schrödinger, secondo cui non è possibile determinare con esattezza gli stati quantici di un oggetto. I risultati su Nature Physics. Di Giulia Bonelli Essere contemporaneamente nello stesso […]

» Read more