Il pianeta nel sistema stellare più vicino al nostro Sole ‘può avere oceani’

Secondo uno studio del Centro Nazionale per la Ricerca Scientifica (CNRS) francese, un pianeta roccioso scoperto nella zona “abitabile” della stella più vicina al nostro Sole può essere coperto da oceani. Il team di astrofisici ha calcolato le dimensione della sua superficie e le sue possibili proprietà, concludendo che il pianeta extrasolare Proxima B può avere mari simili a quelli della Terra.

» Read more

WASP-18b il pianeta che fa sembrare la sua stella più vecchia di quanto sia realmente

Nuovi dati dell’Osservatorio della NASA Chandra X-ray dimostrano come un pianeta massiccio può influenzare la sua stella madre, facendola apparire più vecchia di quanto sia realmente. La stella WASP-18 e il suo pianeta WASP-18b si trovano a circa 330 anni luce dalla Terra, nella costellazione della Fenice. WASP-18b è un gioviano caldo: ha una massa circa 10 volte quella di Giove e […]

» Read more

PIANETA EXTRASOLARE GLIESE 832C: UNA SUPER-TERRA VICINA CHE POTREBBE SUPPORTARE LA VITA

Credit: Planetary Habitability Laboratory at the University of Puerto Rico, Arecibo, NASA/Hubble, Stellarium. Gliese 832 è una delle stelle della costellazione della Gru, una costellazione meridionale, a soli 16 anni luce da noi. E’ una nana rossa, grande circa la metà del nostro Sole per massa e raggio e, in una notte con buona visibilità, potrebbe essere osservata con un telescopioamatoriale. Da ieri questa stella, già […]

» Read more

KEPLER-413B: IL PIANETA EXTRASOLARE TRABALLANTE CON STAGIONI IMPREVEDIBILI

Kepler-413b è la designazione dell’ultimo strano nuovo mondo scovato dal telescopio spaziale della NASA Kepler. E’ un pianeta che oscilla selvaggiamente sul suo asse di rotazione, un posto dove probabilmente sarebbe difficile decidere quale vestito indossare la mattina. L’inclinazione del suo asse di rotazione può variare di ben 30 gradi in 11 anni, portando a cambiamenti stagionali rapidi ed imprevedibili, mentre l’asse di […]

» Read more

IL TELESCOPIO SPAZIALE HUBBLE SCRUTA L’ATMOSFERA DI DUE PIANETI EXTRASOLARI

Oggi è il primo giorno dell’anno e abbiamo deciso di inaugurare il 2014 con una news astronomica, una notizia che racconta di quei mondi alieni che tanto ci fanno sognare e fantasticare. Parliamo di due pianeti extrasolari, GJ 436b, che si trova nella costellazione del Leone a 36 anni luce dalla Terra e, GJ 1214b, nella costellazione dell’Ofiuco a 40 anni luce […]

» Read more

KOI-351: UN SISTEMA SOLARE MOLTO SIMILE AL NOSTRO

Un team di astronomi europei ha scoperto un nuovo sistema planetario molto simile al nostro, formato da sette pianeti. Le informazioni erano nascoste tra la grande mole di dati trasmessi dal telescopio della NASA Kepler, grazie al quale abbiamo già rilevato oltre 3.500 pianeti candidati. KOI-351 è “il primo sistema con un significativo numero di pianeti che mostra una chiara gerarchia, come il Sistema Solare, con pianti interni piccoli, […]

» Read more

UNA NUOVA ERA ASTRONOMICA INAUGURATA DAI RISULTATI DEL TELESCOPIO SPAZIALE NASA KEPLER

Gli scienziati di tutto il mondo si sono riuniti questa settimana presso l’Ames Research Center di Moffett Field, in California, per discutere dei grandi risultati del telescopio spaziale della NASA Kepler: la scoperta di 833 nuovi pianeti candidati di cui 104, sarebbero i nuovi e strani mondi che potrebbero ospitare la vita. Dei 104 pianeti identificati, 10 sono più piccoli della Terra e orbitano nella zona abitabile della loro stella, dove […]

» Read more

UN MONDO DI LAVA È IL PIANETA EXTRASOLARE ROCCIOSO PIÙ SIMILE ALLA TERRA

Gli astronomi hanno scoperto il primo pianeta extrasolare con dimensioni e composizione simili alla Terra: si tratta di Kepler-78b. Anche se è un pianeta roccioso, però, le somiglianze con la Terra finiscono qui: ruota intorno alla sua stella in 8,5 ore e questo lo rende un mondo in fiamme non adatto alla vita come noi la conosciamo.

» Read more
1 2