PLASTICA ANCHE NEL SALE DA CUCINA: IL NUOVO INQUIETANTE STUDIO

Nel sale che consumiamo comunemente ci sono tracce di plastica. Non si salva nessuno, dagli Stati Uniti alla Cina, passando per l’Europa. Che viviamo in un pianeta ormai invaso dalla plastica non è una novità, ma adesso questo inquinante materiale rischia di finire (sicuramente lo fa già), quotidianamente nei nostri piatti.

» Read more

Gli scienziati annunciano piano “folle” per ricongelare l’Artico

Tempi disperati richiedono misure disperate. Un gruppo di scienziati ha proposto un piano folle per “ricongelare” l’Artico, dal momento che le temperature vicino al Polo Nord sono incredibili 20 ° C più caldo rispetto alla media dello scorso anno. Il ghiaccio marino sta scomparendo nella regione ad un ritmo senza precedenti, con conseguenze disastrose per il mondo nel suo complesso.

» Read more

Alieni: Un messaggio nel sistema solare

Se in un lontano passato un’intelligenza aliena avesse voluto lasciare un “messaggio in bottiglia” per segnalare il suo passaggio dal sistema solare, dove lo avrebbe messo per essere sicura che una futura specie tecnologicamente evoluta sarebbe riuscita a ritrovarlo? Vari luoghi, come la Luna o  il satellite di Marte Deimos, sarebbero più sicuri della Terra, ma meglio ancora sarebbe Plutone: […]

» Read more

DAL METEORITE SUTTER’S MILL GLI INGREDIENTI PER LA VITA

Da un meteorite caduto sulla Terra lo scorso anno, gli scienziati hanno scoperto molecole organiche inaspettate, mai rilevate finora. Tra le 14:51:10 e le 14:51:30 UTC (7:51:10 – 07:51:30 ora locale) del 22 aprile 2012 un’immensa palla di fuoco solcò i cieli del Navada e della California. Fu udito un forte boato nella zona intorno al lago Tahoe, con il quale fu rilasciato almeno un chilotone di […]

» Read more

Scienziati scoprono una inversione dell’invecchiamento nel cervello delle api.

Gli scienziati dell’Arizona State University hanno scoperto che le api anziane  invertono efficacemente l’invecchiamento del cervello, quando assumono responsabilità nel nido in genere gestito da api molto più giovani.Mentre la ricerca in corso sull’età  della demenza si concentra sui potenziali nuovi trattamenti farmacologici, i ricercatori affermano che questi risultati suggeriscono che gli interventi sociali possono essere usati per rallentare o […]

» Read more