Nei sistemi multi abitabili troveremo la vita?

KEPLER-LITO

In coppia è meglio. Anche a livello cosmico. Secondo un recente studio, infatti, la possibilità che si sviluppi la vita aumenta su pianeti che orbitano gli uni accanto agli altri attorno alla stessa stella. Si viene così a determinare quello che gli scienziati definiscono un “sistema multi abitabile” .

» Read more

Scoperta la cosa più grande dell’universo

maior-estrutura-do-universo-838x564

Un gruppo di astronomi ha scoperto quello che sembra essere la più grande “cosa” nell’universo osservabile: un anello di nove lampi di raggi gamma, con cinque miliardi di anni luce di diametro. I lampi di raggi gamma (ERG), sono gli eventi più luminosi dell’universo, rilasciano una quantità di energia in pochi secondi, come quella che viene rilasciata dal sole in 10 miliardi di […]

» Read more

…qualcos’altro, il sole e la galassia!

milkywaysideview1-520x245

Succede spesso, specialmente in contesti tecnico-scientifici complessi, che per capire a fondo un argomento non servono formule e dati numerici precisi al milionesimo di sottomultiplo… Basta spiegare in modo esauriente e quanto più possibile “felede alla realtà”, il contesto delle CAUSE. Cause che, per l’argomento affrontato nell’articolo di sabato, sono a dir poco complesse. Ma andiamo per gradi. Ci siamo […]

» Read more

Pablo Ayo: “La biologia aliena cambierà il nostro mondo”

Gli astrobiologi si accontentano di trovare microbi e forme di vita unicellulari. Gli esobiologi, no: sperano di trovare le prove dell’esistenza di creature aliene dotate diintelligenza e tecnologia. “L’esobiologia è un campo speculativo che considera la possibilità della vita extraterrestre e la sua natura. Se le varie testimonianze di incontri ravvicinati con esseri di altri mondi avvenuti qui sulla Terra dovessero trovare inconfutabili conferme scientifiche, dovremmo riscrivere non solo […]

» Read more

Geoff Marcy, l’astronomo che cerca E.T.

C’è chi non si accontenta di perlustrare la galassia alla ricerca di pianeti potenzialmente abitabili. Uno di costoro è Geoff Marcy, astronomo dell’Università della California a Berkeley: lo studioso è seriamente intenzionato ad andare oltre, molto oltre. Sta infatti cercando di trovare gli abitanti stessi di quei quei mondi lontani- se non lontanissimi.

» Read more

IL REGNO UNITO ALLA RICERCA DELL’INTELLIGENZA EXTRATERRESTRE

Una nuova rete per la ricerca dell’intelligenza aliena, Search for ExtraTerrestrial Intelligence (SETI), ha preso il via nel Regno Unito. L’UK SETI Research Network (UKSRN) riunisce accademici da 11 istituzioni di tutto il paese e si dedicherà a diversi aspetti della ricerca, tra cui i potenziali metodi per ascoltare il cosmo, la sfida linguistica che accompagna un linguaggio da decifrare, la probabilità che una […]

» Read more

Andromeda si è già scontrata con la Via Lattea 10 miliardi di anni fa?

Un gruppo di ricerca europeo ha utilizzato la Dinamica Newtoniana Modificata (teoria MOND) per spiegare alcune caratteristiche del Gruppo Locale di galassie senza il contributo della materia oscura. Ne risulta che Via Lattea e Andromeda si potrebbero essere già scontrate 10 miliardi di anni fa. Pare ormai assodato che, nel giro di 3 o 4 miliardi di anni al massimo, […]

» Read more

IL PICCOLO E LONTANO PIANETA EXTRASOLARE DI TW HYDRAE, UN ESOPIANETA CHE NON DOVREBBE ESISTERE

Un team di ricercatori, grazie alle immagini del telescopio spaziale Hubble della NASA, potrebbe aver scoperto un pianeta extrasolare in formazione molto piccolo e molto distante dalla sua stella madre, la nana rossa TW Hydrae. Un pianeta che non dovrebbe esistere secondo gli attuali modelli. La scoperta aggiunge, così, nuove importanti informazioni sulla grande varietà di sistemi planetari presenti nella nostra Galassia, mettendo […]

» Read more
1 2 3