Loading...

Il Vaticano ha deciso che si può essere vergine dopo aver fatto sesso

Vaticano

Il Vaticano ha pubblicato un documento sul sesso rivolto alle donne che vogliono consacrare i loro corpi alla Chiesa.

La chiesa ha avuto un grande potere decisionale per secoli, sia sulla vita fisica, sia sulla vita spirituale. Anche nel XXI secolo , vengono rilasciati documenti che definiscono gli standard in molti aspetti della vita quotidiana, l’ Ecclesiae Sponsae Imago , di recente pubblicazione, non fa eccezione.

Non c’è dubbio che nel corso dei secoli la chiesa abbia perso la sua autorità sulla società, sia per la sua visione poco pragmatica di oggi, sia perché i suoi seguaci non “credono senza vedere”, tuttavia, è ancora grande il numero di persone che accetta e segue i dettami di questa istituzione millenaria, questo è il caso, ad esempio, delle donne che decidono di consacrare la loro vita a Cristo, chiamate anche “spose di Cristo”.

La Chiesa basa la consacrazione verginale sulla Vergine Maria, madre di Gesù

DOCUMENTO DEL VATICANO

Un bollettino emesso dalla Santa Sede il 4 luglio e intitolato Ecclesiae Sponsae Imago ha sollevato polemiche.

Il documento di cui sopra contiene 115 numeri, in cui, attraverso le basi religiose, spiegano la consacrazione verginale delle donne e ciò che questo significa per la chiesa.

Al di là degli antecedenti, quello che ha suscitato polemiche è il punto che rimanda a tale aspetto: ” In questo contesto si terrà presente che la chiamata a dare testimonianza dell’amore verginale, sponsale e fecondo della Chiesa a Cristo, non si riduce al segno dell”integrità fisica, e il fatto di aver mantenuto il corpo in perfetta continenza o di aver vissuto esemplarmente la virtù della castità , sebbene sia di grande importanza, non è un requisito determinante in assenza del quale è impossibile ammettere la consacrazione. 

È importante riflettere sul fatto che il documento si riferisce specificamente alla verginità delle donne che si consacrano alla chiesa, e non alla verginità degli sposi o dei matrimoni .

L' Associazione americana delle vergini consacrate ha comunicato il suo disaccordo con il Vaticano

L’ Associazione americana delle vergini consacrate ha comunicato il suo disaccordo con il Vaticano

POLEMICA

Un’associazione di donne che hanno deciso di consacrare la propria vita e verginità alla chiesa ha risposto a questo documento, si stima che nel mondo ci siano circa 5.000 persone che vivono in 42 paesi.

Attraverso una dichiarazione, l’ Associazione americana delle vergini consacrate ha dichiarato di essere “profondamente delusa” dalle nuove regole stabilite dal Vaticano nell’Ecclesiae Sponsae Imago .

“È scioccante sentire Madre Chiesa dire che la verginità fisica non è più considerata un prerequisito essenziale per la consacrazione a una vita di verginità”, ha affermato l’Associazione.

Finora, la Santa Sede non ha risposto a questa lamentela .

fonte

Ufficio Stampa della Santa Sede

Fonte: www.bioguia.com 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...