loading...

Stop alle punture di zanzara! 8 rimedi casalinghi facili da preparare per alleviare irritazione e prurito

punture di zanzara

L’estate è arrivata e le zanzare sono riemerse dal letargo per andare a caccia di noi umani. Indossare pantaloni e maniche lunghe e applicare repellenti contro gli insetti può aiutare a evitare le fastidiose punture di zanzara. Ma se sei già stato punto, esistono diversi semplici rimedi casalinghi da preparare per alleviare l’infiammazione e il prurito.

Julien Tromeur / Shutterstock.com

8 rimedi casalinghi contro le punture di zanzara

Per dare sollievo alla pelle colpita dalle punture di zanzare, puoi provare quanto segue:

1. Aloe vera

Tatevosian Yana / Shutterstock.com

L’aloe vera ha proprietà antinfiammatorie e antisettiche naturali, ed è anche molto delicata sulla pelle. Ecco come utilizzare la pianta:

  1. ricavare il gel da una o più foglie d’aloe vera;
  2. applicarlo sulle punture e lasciare asciugare.

Non c’è bisogno di risciacquare il gel, ma si può fare se risulta appiccicoso

2. Farina d’avena

Jiri Hera / Shutterstock.com

La farina d’avena può essere usata per dare sollievo alla pelle irritata e alleviare il prurito causato da svariati motivi, dall’eczema alle punture di insetti. Utilizzarla nei modi seguenti:

  1. in caso di poche punture, puoi usare la farina d’avena macinata (o colloidale) miscelata a una quantità d’acqua appena sufficiente a formare una pasta, applicarla sulle punture, lasciarla agire sulla pelle per almeno dieci minuti, quindi risciacquare;
  2. in caso di varie punture sparse su tutto il corpo puoi fare un bagno a base di farina d’avena. Basta aggiungere una tazza di farina d’avena colloidale a un bagno caldo e immergersi per 20 minuti.

3. Aspirina

Volodymyr Krasyuk / Shutterstock.com

Questo antinfiammatorio comunemente utilizzato per via orale può essere usato anche sulle punture di zanzare per alleviare l’infiammazione e il prurito. Ecco come procedere:

  1. schiacciare alcune pastiglie d’aspirina e aggiungere un po’ d’acqua per preparare una pasta;
  2. applicare la pasta sulle punture e lasciarla agire per circa un’ora o più;
  3. dopodiché, risciacquare.

4. Olio di tea tree

La scelta più popolare tra gli oli essenziali, è l’olio di tea tree, un ottimo antisettico. Può anche ridurre l’irritazione e il prurito. Ecco come applicarlo:

  1. mettere alcune gocce d’olio su un cotton fioc;
  2. applicare sulle punture.

Non utilizzare questo rimedio in caso di pelle sensibile.

5. Bicarbonato di sodio

ThamKC / Shutterstock.com

Nessuno dovrebbe rimanere sorpreso dalla presenza del bicarbonato di sodio in questa lista. Questo comune ingrediente, reperibile in cucina, può essere utilizzato per molti problemi della pelle, tra cui le punture di insetti. Utilizzalo nel modo seguente:

  1. miscelare un cucchiaio di bicarbonato di sodio con una quantità d’acqua sufficiente a formare una pasta;
  2. applicare la pasta sulle punture e lasciarla agire per almeno dieci minuti;
  3. risciacquare.

6. Camomilla

CLICKMANIS / Shutterstock.com

La camomilla contiene componenti curative in ​​grado di lenire l’irritazione e il prurito. Ecco come utilizzarla:

  1. mettere una bustina di camomilla usata in frigo per venti/trenta minuti;
  2. posizionare la bustina fredda sulla puntura e lasciarla agire finché non diventa calda.

7. Cipolla

Le proprietà antibatteriche e antinfiammatorie della cipolla sono proprio ciò di cui hai bisogno per ottenere sollievo da una puntura di zanzara. Ecco come usare le cipolle:

  • tagliare una cipolla a fette;
  • posizionare le fette sulle punture per diversi minuti;
  • risciacquare.

8. Miele

showcake / Shutterstock.com

Il miele può essere utilizzato in svariati modi sulla pelle, uno dei quali serve a dare sollievo contro l’irritazione causata dalle punture di zanzare. Basta fare quanto segue:

  • applicare uno strato sottile di miele sulle punture;
  • lasciare agire per venti/trenta minuti;
  • risciacquare.

Fonti: HealthLineDr. AxeTop 10 Home Remedies


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell’articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall’utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.

Fonte:fabiosa.it

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

loading...