loading...

Siamo circondati da simboli massonici: come i loghi moderni sono collegati alle società segrete

Nel mondo moderno, siamo circondati da innumerevoli loghi, simboli e grafici
che compongono la nostra vita quotidiana.
Non importa dove guardiamo, volenti o nolenti, ci troviamo immersi in un profondo strato di
informazioni che a sua volta è pieno di simboli segreti e significati inquietanti.
E mentre antiche società come gli Illuminati, i Massoni, ecc., risalgono a tempi più antichi, nel secolo
delle comunicazioni, icone e loghi che vediamo ogni giorno sui nostri schermi sembrano pagare un
sottile tributo ad alcune di queste società segrete.

Non puoi fare a meno di vedere la somiglianza

Ci vuole un po’ per notare il mistero nascosto nei simboli che vediamo ogni giorno, ma una volta
individuato, diventa ovvio che viviamo in un mondo di segretezza e mistero.

Simboli, massoneria, Illuminati e società
segrete

Una delle caratteristiche fondamentali della Massoneria è l’uso dei simboli come canale di
comunicazione.
Al di là del suo significato immediato e ovvio, le immagini semplici diventano simboli che portano una
connessione tra l’uomo e il principio che rappresentano e da cui provengono.
Allo stesso modo, le aziende che dominano il mercato ricorrono a una filosofia
simile quando progettano i loro loghi o icone.

Successivamente, daremo un’occhiata ad alcune immagini associate a tre delle società più dominanti
nel mondo tecnologico e al suo equivalente o possibile riferimento massonico.
E perché non c’è niente senza Facebook …
Facebook è senza dubbio uno dei social network più famosi al mondo, se non il più famoso di tutti.
Ultimamente, è diventato anche il più controverso a causa delle sue politiche sulla privacy e della
divulgazione di informazioni personali a terzi per scopi commerciali e politici.
Il logo di Facebook è una lettera “f” collocata all’interno di un quadrato blu.
Si potrebbe ben dire che non è un logo molto premuroso ed è piuttosto semplicistico o
minimalista. Devo ammettere tuttavia che il minimalismo a volte è il modo migliore per iniziare.

Da notare la manina del like

Tuttavia, la posizione della lettera, decentrata e il fatto che sia stata scritta in minuscolo, potrebbero
avere un significato di cui non molti sono a conoscenza.
Il misterioso logo di Facebook e l’azienda stessa potrebbero rendere omaggio a un simbolo massone
all’interno delle logge: il Two Ball Cane, aka Tubal Cain.
Notare la somiglianza malvagia?
Spaventoso giusto?
Ma Facebook non è l’unico simbolo incorporato nella segretezza come su una base quotidiana, ci
imbattiamo in molti altri simboli del genere.
Diamo un’occhiata a Gmail, la famosa piattaforma di posta elettronica.
Il servizio email di Google è probabilmente il più utilizzato al mondo.
A prima vista sembra una busta sigillata, ma su un’ispezione più meticolosa, possiamo vedere che le
linee rosse (e il colore usato nel logo non è un caso) che attraversano le pieghe formando una “M” …
Ovviamente, M sta per Mail, qual è il mistero lì?

Che coincidenza, vero?

Il logo di Gmail ha una sorprendente somiglianza con il classico grembiule massonico, un pezzo di
stoffa che è fissato al corpo all’altezza della vita per mezzo di una corda o un nastro.

Il grembiule massonico è intriso di significati spirituali e mistici.

Se diamo un’occhiata a Genesi 3: 7 leggiamo che Adamo ed Eva si fabbricarono grembiuli di foglie di
fico per nascondere ciò di cui si vergognavano di più, l’area genitale del corpo.

7  Allora si apersero gli occhi ad ambedue, e s’accorsero ch’erano ignudi; e cucirono delle foglie di co,
e se ne fecero delle cinture.

Le prime rappresentazioni del grembiule del massone sono viste sul ritratto inciso di Anthony Sayer, il
primo GM dell’arte moderna (1717), e sull’illustrazione del frontespizio del primo libro delle Costituzioni
di Anderson (1723).
Ma Facebook e Gmail non sono gli unici là fuori inseriti nell’occultismo e nella segretezza, poiché ci sono molti altri simboli.
Diamo un’occhiata al mercato delle app Android o al Google Play Store.

è strano.

L’icona di Google Play Store è una freccia rivolta a destra e molti sarebbero d’accordo sul fatto che non
c’è niente di strano da vedere qui, giusto?
Vediamo solo il famoso pulsante di riproduzione (Play).
Tuttavia, dai un’occhiata più da vicino e noterai uno strano motivo incorporato all’interno del simbolo
stesso.
Il problema con il confronto di tali simboli è che abbiamo bisogno di avere qualcosa a cui confrontarli, e
la maggior parte delle persone non è a conoscenza dei numerosi simboli antichi che esistono in tutto ilmondo.
Se confrontiamo il logo di Google Play Store con l’immagine sopra riportata, vediamo un’innegabile
somiglianza.
Nell’immagine Giph sottostante, vediamo sul lato sinistro l’icona di Google Play, e sul lato destro il Sigillo
di Lucifero, noto anche come “Sigillo di Satana“, un simbolo usato principalmente dai satanisti.

via GIPHY

L’immagine risale al XVI secolo, secondo il Grimorium Verum, un grimorio del XVIII secolo attribuito a un“Alibeck l’egiziano” di Memphis, che presumibilmente scrisse nel 1517. Come molti grimori, rivendica
una tradizione originata dal re Salomone. Ciò spiega come si compiano i patti con gli spiriti, ma anche i dettagli della grande diversità delle formule magiche e del ruolo svolto dai francobolli.

E nonostante il fatto che abbiamo esaminato due simboli appartenenti a Google, che possono essere
collegati a significati più occulti, c’è un altro terzo simbolo che esploriamo.

Uno dei browser Internet più famosi sulla Terra è senza dubbio Chrome, realizzato da Google. Mentre
sto scrivendo questo, sto usando Chrome .

Secondo dat dal 2016, Google Chrome viene utilizzato da circa 2 miliardi di persone.
E mentre ci sono molti che non sono d’accordo con la seguente somiglianza, abbiamo deciso di
menzionarlo comunque.
Questo confronto potrebbe anche essere un “999“. Scopri di più su 999 qui.

Sebbene se consideriamo il suddetto logo e il loro signicato curioso, diventa più facile stabilire una connessione tra chrome e i numeri 666.

I numeri 666 sono anche indicati come il numero della bestia. Il Numero della Bestia è un termine nel
Libro dell’Apocalisse, del Nuovo Testamento, che è associato alla Bestia dell’Apocalisse nel capitolo 13.

Cosa ne pensi? Lascia un tuo commento.

Fonte: ufoalieni.it 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *