Loading...

Le immagini sono devastanti: il Mar Morto si sta prosciugando,questa è la realtà

Il Mar Morto, che ha bisogno di un’iniezione di 160 miliardi di litri di acqua all’anno per mantenere le sue dimensioni attuali,adesso riceve solo il 10% di tale quantità. Si sta prosciugando.   

Il Mar Morto, considerato sacro da più di una religione, è un lago salato endoreico situato in una profonda depressione a 430 metri sotto il livello del mare, tra Israele, Palestina e Giordania .

Occupa la parte più profonda di una depressione tettonica attraversata dal fiume Giordano e che comprende anche il lago di Tiberiade. 

I greci dell’antichità lo chiamavano lago Asfaltiti , per i depositi di asfalto trovati sulle sue rive, conosciuti e sfruttati fin dall’antichità.

Si chiama Mar Morto perché i livelli di sale non permettono alla vita marina di prosperare nelle sue acque,anche se c’è una fauna unica intorno al lago, tra cui leopardi, ibis e daman, specie minacciate, secondo un rapporto del Christian Science Monitor .

Le zone umide che circondano il Mar Morto costituiscono importanti terreni fertili per un numero enorme di uccelli migratori che viaggiano ogni anno dall’Europa all’Africa.

Situazione attuale: come è stata raggiunta ? 

Negli ultimi decenni il mar Morto ha subito un rapido deterioramento, con una riduzione di circa 3 piedi all’anno , il che significa che questo grande lago salato potrebbe presto sparire; questo è ciò che dice Ocean Sentry.

Da parte sua, il gruppo ambientalista EcoPeace Middle East sospetta che l’attività umana sia la causa di questa debacle. 

Il Mar Morto ha bisogno di acqua proveniente da fonti vicine come il bacino del fiume Giordano. Tuttavia, negli anni ’60, una delle fonti d’acqua da cui dipendeva il mare fu deviata . Israele, per esempio, costruì un canale per fornire acqua all’intero paese. 

EcoPeace sottolinea il fatto che anche  il turismo eccessivo ha avuto ripercussioni negative sul Mar Morto, minacciando le risorse idriche con la recente costruzione di strutture urbane, centri commerciali e parchi acquatici che bloccano il piccolo afflusso idrico da cui dipende. Le acque reflue hanno sostituito l’acqua che non arriva .

FONTI:

Fonte: www.labioguia.com 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.