loading...

L’alimentazione del cane: come scegliere i mangimi giusti

Articolo sponsorizzato

Dal punto di vista dell’alimentazione, e non solo, i cani non sono poi tanto diversi dagli esseri umani: ognuno di essi infatti, ha bisogno di una tipologia di mangime specifico in base alle proprie esigenze.

Diventa necessario quindi, saper scegliere il tipo di croccantini o scatolette in base all’età di un cucciolo, tenendo presente che la sua alimentazione dovrà variare nel corso della sua fase evolutiva per adeguarsi ai suoi bisogni.

Sono molti i padroni che si occupano in modo superficiale dell’alimentazione del proprio amico a quattro zampe, acquistando così prodotti di cui magari non conoscono gli ingredienti specifici, oppure dandogli gli avanzi del proprio pranzo o della cena. Niente di più sbagliato, poiché molti dei cibi che noi ingeriamo possono essere tossici e dannosi per gli animali, soprattutto quando si tratta di fritti e dolci.

 

Un’errata alimentazione può causare dei problemi di salute al proprio cane, soprattutto se lo stesso è sedentario, influendo negativamente anche sulla pelle e sul pelo. Occorre tener presente che i cani, in quanto mammiferi, possono andare incontro alle stesse malattie dell’uomo come tumori, infarti e possono sviluppare anche il diabete.

 

Noi facciamo attenzione a ciò che mangiamo per mantenerci in salute: lo stesso occorre farlo anche col nostro amico peloso, anche perché lui purtroppo non ha la possibilità di comunicarci quando qualcosa gli fa male e le relative conseguenze.

 

Così come un essere umano, anche i cani hanno bisogno di vitamine, minerali, proteine, grassi e carboidrati, solo in quantità differenti.

 

Una dieta non bilanciata può causargli problemi di sovrappeso o sottopeso, alito cattivo, infezioni, perdita dei denti e purtroppo anche una vita più breve.

 

Come scegliere il cibo per cani?

 

Esistono tre tipologie di cibo per cani:

 

– secco;

– umido;

– semi-umido.

 

Per la maggior parte dei veterinari il cibo d’elezione per i cani è costituito senz’altro dalle crocchette, che nonostante possano sembrano tutte uguali per via del loro aspetto, in verità si differenziano dal punti di vista delle materie prime utilizzate per la loro produzione.

 

Uno degli aspetti positivi del cibo secco rispetto all’umido è senza dubbio la caratteristica di prendersi cura dell’igiene della bocca. Masticando, infatti, le crocchette svolgono una naturale, delicata ma efficace abrasione contro placca e tartaro.

 

Il vantaggio inoltre di acquistare cibo per cani preconfezionato è quello che contiene già tutti gli elementi necessari per il far bisogno di Fido, bilanciati in base alle sue necessità. Inoltre, sono numerose le case produttrici, che ormai producono linee specifiche in base all’età del cane e i differenti stili di vita. Nel caso in cui si sceglie di nutrire il cane in questo modo, è necessario attenersi alle dose indicate nella confezione e non integrare nient’altro.

 

Oggi è possibile farlo anche con un click: acquista il mangime per cani online su Robinson Pet Shop. Puoi trovare cibi ligh per problemi di obesità, quello specifico per le esigenze nutrizionali dei cuccioli, quello specializzato per i cani anziani e anche quelli creati appositamente per specifiche razze di cani.

 

Inoltre come un uomo, anche un cane può soffrire di allergie e intolleranze, ed è proprio per questa ragione che sono state create le linee monoproteiche, ipoallergeniche e “gluten free”.

 

Molti dei mangimi che si trovano sullo shop online sono anche biologici e naturali. In quest’ultimo caso su Robinson Pet Shop ci sono altre 3 categorie di mangimi di questo tipo: la prima Low Grain e Grain Free, la seconda comprende prodotti Human Grade, mentre nella ci sono esclusivamente alimenti Vegetali o Vegetariani appositamente formulati per Fido.

 

È importante attenersi ad una tabella di marcia fissa in modo da agevolare l’alimentazione del proprio cane nel lungo termine e migliorandone anche i suoi bisognini e i suoi momenti all’aria aperta.

 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *