loading...

Queste quattro chiavi buddiste possono aiutarci a gestire lo stress e l’ansia e a riconciliarci con noi stessi

Il buddismo è  filosofia di vita, un modo di stare bene con noi stessi e con l’ambiente.

In un mondo sempre più veloce e competitivo , che ci costringe ad assumere responsabilità sempre maggiori, è normale sentirsi ansiosi o stressati.

Tuttavia, come sappiamo bene, questa tensione spirituale si traduce in un peggioramento della salute. Dai problemi al cuore  a quelli alla pelle, lo stress si manifesta nel nostro corpo nei modi più diversi.

Inoltre, questo ritmo della vita ci impedisce di vivere il momento presente, che è l’unico che ci appartiene.

Pertanto, queste quattro chiavi buddiste possono aiutarci a gestire lo stress e l’ansia e a riconciliarci con noi stessi.

1. Siamo responsabili per noi stessi

Monaco buddista

È inutile rendere gli altri responsabili dei nostri problemi, perché alla fine l’atto di liberazione dipenderà sempre da noi stessi. Non c’è un salvatore che viene a cercarci e ad eliminare tutte le cose negative.

Essendo consapevoli di questo, dobbiamo essere in grado di riconoscere i nostri limiti , imparando a convivere con essi e cercando di superarli .Ed essere realisti è l’unico modo per trovare  le soluzioni  che  cerchiamo per i nostri  problemi.

2. L’importanza del qui e ora

Budda

Come abbiamo detto, il momento presente è l’unico che ci appartiene. A volte, abbiamo la cattiva tendenza a vivere ricordando il passato o ad essere sempre in attesa di ciò che verrà.

Ma è bene vivere in attesa di ciò che non è qui e ora? In realtà, la chiave per essere calmi e ridurre l’ansia è poter godere del momento presente.

3. Il valore del non attaccamento

Monaco buddista

Se basiamo  la nostra  esistenza su cose o persone, stiamo  tagliando la nostra libertà e ottenendo sofferenza. Le cose possono o non possono durare a lungo. Le persone possono reagire come ci si aspetta, oppure no.

Avere una vita piena di attaccamenti ossessivi e cercare di controllare ciò che fanno tutti intorno a noi,è l’idea peggiore.Ci addosseremo, oltre ai problemi della nostra vita, la responsabilità di tutto ciò che ci circonda.

4. Cadremo negli stessi errori finché non saremo in grado di imparare da essi

Buddha nella natura

Se le nostre azioni non sono corrette, creeremo un Karma negativo (causa dell’azione).

Il buddismo ammette che ogni persona ha la possibilità di correggere gli errori che commette, purché abbia il giusto approccio al problema. Ma anche che ad ogni azione corrispondono delle conseguenze.

Pertanto, se stiamo per  cadere di nuovo in un errore che abbiamo già commesso, dovremmo sederci un attimo, fare un respiro profondo e pensare: in quale altro modo possiamo affrontare questo problema?

FONTI:

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

loading...