loading...

Ex ingegnere della NASA lascia tutti sconcertati creando una “vasca idromassaggio”con la sabbia che si comporta come l’acqua

L’ingegnere Mark Rober, che lavorava per la NASA, ha trovato un modo per far si che la sabbia si comporti come l’acqua

Fortunatamente, non solo ha documentato l’intero processo, ma ha anche riempito una vasca idromassaggio con il materiale per divertirsi con i suoi bambini.

In un video Mark insegna il concetto alla base di questa divertente impresa nota come “letto fluido”, un fenomeno fisico che si verifica quando una certa quantità di una sostanza solida, in condizioni appropriate, si comporta come un fluido.

Per creare increspature e bolle nella sabbia, Mark ha usato l’aria. Fondamentalmente, soffiando aria in diversi fori sul fondo di un contenitore pieno di sabbia, aumentava lo spazio tra le singole particelle, riducendo l’attrito interno e permettendo loro di muoversi più liberamente, come farebbero in un liquido.

Persistenza

Nelle riprese, Mark spiega di aver provato a produrre questa sabbia liquida per un po ‘di tempo, ma non ha trovato informazioni online su come farlo.

Questo ex dipendente intelligente e curioso dell’agenzia spaziale americana,ha deciso di fare il lavoro sporco da solo.

Ha ricercato vari brevetti industriali per letti fluidizzati (i loro usi più comuni sono la verniciatura a polvere elettrostatica e i silos per cereali per aiutarli a fluire verso l’uscita), e si è reso conto che, invece di una grande presa d’aria, tutti i letti hanno un sacco di piccoli buchi.

Con questo in mente, Mark ha dovuto  provare  25 versioni difettose fino a quando non ha raggiunto il suo primo design funzionale.

Passo dopo passo

Il video descrive  passo dopo passo come costruire ” un letto fluido di sabbia netta” – una versione più piccola rispetto all’idromassaggio, ovviamente .

Puoi attivare la didascalia se vuoi. In breve, tutto ciò di cui hai bisogno è: sabbia, tubi in PVC, colla e trapano: il segreto è la disposizione dei tubi e dei fori che devi realizzare.

La chiave è fare due fori di un millimetro a 90 gradi l’uno dall’altro, e quindi fare alcuni di questi  fori 25 millimetri l’uno dall’altro.

Infine, sarà necessario un compressore d’aria o una bombola di azoto per attivare il letto fluidizzato. [ BoredPanda ]

Fonte: hypescience.com 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *