loading...

Il sangue Rh-Negativo è di origine aliena o una mutazione casuale?

La maggior parte delle persone che hanno il sangue di tipo Rh sono Rh-positive. Ci sono anche istanze, tuttavia, dove le persone sono Rh-Negative. Problemi di salute possono verificarsi per i bambini non ancora nati di una madre con sangue Rh-Negativo quando il bambino è Rh-Positivo. Ciò ha portato alcuni a suggerire che il sangue Rh-Negativo deve essere di origine non umana. Le teorie vanno da quelle soprannaturali come la discesa divina  o di appartenenza a un gruppo di persone divinamente scelto, a spiegazioni più scientifiche o pseudoscientifiche come l’intreccio con gli extraterrestri. La maggioranza degli scienziati che hanno studiato questo tipo di sangue hanno concluso che è probabilmente solo una mutazione casuale. Questa spiegazione sembra essere quella più coerente con le prove disponibili e quella più in grado di sopportare il rasoio di Occam.

Quello che è inusuale per il sangue Rh-Negativo è che il gene è sorprendentemente comune anche se è potenzialmente nocivo. Quando una donna che ha il sangue Rh-Negativa è incinta di un bambino che ha Rh-Positivo, il sangue della madre è sostanzialmente tossico per il bambino. Per alcune persone, questo sembra che il corpo della madre rifiuti il ​​bambino – che li ha indotti a suggerire che forse il motivo del rifiuto è l’incompatibilità basata sulla madre sul figlio di specie diverse. Altri suggeriscono che le linee con il gene di sangue Rh-Negativo siano solo particolari in qualche modo e non sono stati destinati a essere mescolati a linee che sono prevalentemente Rh-Positive.

Test di tipo sanguigno.

Test sul gruppo sanguigno. (ec-jpr / CC BY NC ND 2,0 )

Lineage ematiche Rh-Negative

Una popolazione che contiene una frequenza insolitamente elevata del gene per il tipo sanguigno Rh-Negativo sono i Baschi della Spagna nordorieoccidentale. I baschi hanno la più alta incidenza del gene di qualsiasi popolazione del mondo. I baschi parlano anche una lingua non indoeuropea e hanno marcatori genetici che hanno prefissato l’ascesa dell’agricoltura. Ciò ha portato alla speculazione che il sangue Rh-Negativo è legato agli antenati dei Cro-Magnon che risalgono al periodo paleolitico superiore in Europa.

Tra le teorie più esotiche è l’idea che il gene Rh-Negativo rappresenta un ramo separato dell’umanità che si è sposato con il ramo che è venuto fuori dall’Africa. Un blogger è andato fino a dire che coloro che hanno il sangue Rh-Negativo sono discendenti della razza iperborea, che crede essere la razza umana originale. I seguaci di questa idea credono che questa razza fosse dai capelli biondi e dagli occhi azzurri e includesse la maggior parte degli insegnanti spirituali più importanti della storia, incluso Gesù.

Una rappresentazione artistica delle donne iperboree.

Una rappresentazione artistica delle donne iperboree. ( Screenshot di Youtube )

Alcune persone che non sono soddisfatte dell’idea che coloro che hanno il sangue RH sono un’altra forma di umanità suggeriscono che il tratto provenga da extraterrestri che si intrecciano con l’uomo o hanno creato l’uomo attraverso l’ingegneria genetica.

Il ruolo della genetica nel sangue Rh-Negativo

Questo tratto insolito può essere spiegato in termini di genetica umana dalla selezione naturale. Una possibilità è che il gene per il sangue Rh-Negativo abbia una sorta di vantaggio selettivo che supera le conseguenze negative di avere il sangue Rh-Negativo.

Un noto esempio di questo fenomeno sarebbe il caso dell’anemia falciforme delle cellule e della malaria. Una grande percentuale della popolazione in Africa occidentale dove la malaria è comune è costituita da vettori del gene per l’anemia falciforme, anche se non hanno la stessa malattia. La ragione è che portare con se il gene per l’anemia falciforme dà alla persona l’immunità alla malaria. Sebbene l’anemia falciforme sia dannosa, anche mortale, portare il gene conferisce un vantaggio selettivo e quindi è molto più comune di quanto ci si aspetterebbe.

Gli scienziati che studiano gli effetti del sangue Rh-Negativo hanno trovato che gli individui che portano il gene del sangue Rh-Negativo sono più resistenti ad alcuni parassiti come il toxoplasma, che possono minacciare i bambini non ancora nati. È stato inoltre trovato che esistono più vettori del gene nelle aree in cui il toxoplasma è più comune. Ciò suggerisce che i vettori del gene per il sangue Rh-Negativo potrebbero essere più comuni di quelli previsti poiché esiste un vantaggio selettivo positivo, una maggiore resistenza ai parassiti, che supera gli aspetti negativi, possibilmente con una gravidanza dove il sangue della madre mette in pericolo il nascituro.

Il toxoplasma gondii, un parassita umano intracellulare. (Ke Hu e John M. Murray / CC BY 4.0 )

Di conseguenza, potrebbe essere che alcune popolazioni contengano un tasso di frequenza più elevato del gene non a causa di un unico lignaggio ma perché si sono adattate a una regione con un’elevata prevalenza di alcuni parassiti come il toxoplasma. Ciò spiegherebbe perché il gene si presenta ad alta frequenza in popolazioni che non sono realmente connesse al di fuori del fatto che sono  Homo Sapiens,  come Baschi e alcune popolazioni ebraiche.

I Baschi hanno un’origine che, con altri gruppi europei, risale al Paleolitico Europeo Superiore. Eppure gli ebrei in ultima analisi discendono da popolazioni mediorientali relativamente recenti. Questo avrebbe senso se la ragione della prevalenza del gene era perché entrambe le popolazioni ancestrali basche e ebraiche hanno avuto origine in un ambiente con fattori selettivi simile, piuttosto che essere di una linea comune.

Donne basche a Bayonne (1852).

Donne basche a Bayonne (1852). ( Dominio pubblico )

Sebbene possa ancora esistere un comune e univoco gene ancestrale che collega popolazioni con elevata prevalenza del sangue Rh-Negativo, il fatto che le popolazioni in cui il gene si presenta in alta prevalenza appaiono non legate l’uno all’altro rende ciò meno probabile e necessaria di altre prove.

Può il sangue Rh-Negativo venire da extraterrestri?

La spiegazione extraterrestre è ancora più problematica perché il gene Rh-Negativo è chiaramente una variante di un gene completamente umano. A meno che non sia stato specificamente progettato dagli extraterrestri da un gene umano preesistente, è improbabile che venga da qualsiasi cosa diversa dall’  Homo Sapiens .

L’altro problema con il tipo sanguigno Rh-Negativo che è il risultato dell’ibridazione con gli extraterrestri è che gli extraterrestri avranno probabilmente una biologia e un genoma completamente diversi rispetto agli esseri umani. Il loro genoma potrebbe anche non essere basato sul DNA – ma qualcosa di diverso come l’RNA o una forma esotica di stoccaggio genetico che non si è mai evoluto sulla Terra. Questo renderebbe qualsiasi ibrido vitale molto improbabile se non impossibile. Come avrebbe affermato l’astronomo Carl Sagan, sarebbe più facile creare un ibrido umano-tulipano, che un ibrido umano-extraterrestre.

Rappresentazione di un artista di un extraterrestre.

Rappresentazione di un artista di un extraterrestre. ( Dominio pubblico )

L’improbabilità e l’incertezza delle altre opzioni rendono la spiegazione che il tipo di sangue Rh-Negativo è solo una mutazione che è diventata comune in alcune popolazioni a causa di un vantaggio selettivo è l’opzione più probabile. È anche quella che sopravviverà più facilmente all’applicazione del rasoio di Occam. Se questo tipo di sangue fosse dovuto ad un’altra specie umana, per non parlare degli extraterrestri, bisogna fare molte più inutili ipotesi difficili da verificare. Di conseguenza, l’evidenza attualmente indica poco più di una normale mutazione come causa del fenotipo di sangue Rh-Negativo.

Immagine anteprima: Sagome ( pubblico dominio ) davanti alle cellule del sangue ( Public Domain ) e un gene. ( Dominio pubblico )

Di Caleb Strom

Fonte: www.ancient-origins.net

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *