loading...

Un fisico avrebbe scoperto il segreto delle piramidi

Quando parliamo di una piramide, ognuno di noi collega i propri pensieri all’Egitto, all’altopiano di Giza e alle tre piramidi  appena al di fuori del Cairo.

Comunque, sapevi che in America centrale esistono più di 1000 piramidi? Ci sono 300 piramidi in Cina e oltre 200 piramidi in Sudan.

L’Egitto vanta solo circa 120 piramidi.

Ma, non importa dove si guarda, troverete piramidi sparse in tutto il mondo. Ma perché? Perché queste strutture enigmatiche si trovano in tutto il pianeta? Perché quasi tutte le civiltà antiche in tutto il mondo, gli antichi Maya, gli Aztechi, le Culture Pre-Inca, l’antica civiltà cinese e molti altri costruirono queste strutture supermassive? Inoltre, perché ci sono tante piramidi in tutto il mondo così disordinatamente simili nel design?

Perché non possiamo ancora comprendere appieno perché gli antichi costruirono piramidi? Erano utilizzate come luoghi di riposo eterni per diversi faraoni e re?

O è possibile che essi servissero per un altro scopo completamente diverso da quello che gli studiosi principali ci fanno credere?

È solo una coincidenza   che ci sono migliaia di piramidi sparse in tutto il globo?

Come mai la maggior parte di loro sono così simili? È possibile che le culture antiche erano in qualche modo interconnesse migliaia di anni fa? E che in qualche modo una cultura della costruzione della piramide – che è ormai passata molto tempo – ha passato a diverse civiltà i modelli di costruzione delle piramidi?

Cosa succede se, dopo tutto, le piramidi non furono utilizzate come tombe, ma come qualcosa di completamente diverso?

Uno scienziato ucraino crede di aver finalmente risolto il mistero dietro le piramidi e dice che ora capisce ciò per cui sono state utilizzate da antiche civiltà in tutto il mondo.

Il dottor Volodymyr Krashnoholovets, un fisico dell’Ucraina, che ha trascorso a curiosare   un edificio per dieci anni e che cerca piramidi, è stato affascinato da queste antiche strutture per lungo tempo.

Grazie all’approvazione dal governo russo, ha creato una piramide di 144 piedi al di fuori di Mosca. È un uomo che crede di aver finalmente incrinato il mistero dietro le piramidi e perché sono state costruite e secondo lui questo è un riepilogo delle sue scoperte sugli effetti delle piramidi:

  1. Il sistema immunitario di organismi è migliorato (la composizione di leucociti del sangue è aumentata).
  2. Migliorata la rigenerazione del tessuto.
  3. I semi immagazzinati nella piramide per 1-5 giorni hanno mostrato un aumento del rendimento del 30-100%.
  4. Subito dopo la costruzione della piramide del lago Seliger, è stato osservato un notevole miglioramento dell’ozono sopra la zona.
  5. L’attività sismica nei pressi delle aree di ricerca della piramide è ridotta in termini di gravità e dimensioni.
  6. Anche il tempo sembra diminuire la sua violenza  nelle vicinanze delle piramidi.
  7. Le piramidi costruite nella Russia meridionale (Bashkiria) sembrano avere un effetto positivo sulla produzione di petrolio con l’aumento dell’olio  di quasi il 30% e la resa dei pozzi petroliferi aumentata a seconda delle prove effettuate dall’Accademia di petrolio di Mosca.
  8. Uno studio è stato fatto su 5000 prigionieri che ingerito sale e pepe che erano stati esposti al campo di energia della piramide. I soggetti esaminati hanno mostrato una riduzione notevolmente ridotta e il comportamento complessivo è stato molto migliorato.
  9. I test standard della cultura tissutale hanno mostrato un aumento della sopravvivenza del tessuto cellulare dopo l’infezione da virus e batteri.
  10. Le sostanze radioattive mostrano un livello ridotto di radiazioni all’interno della piramide.
  11. Ci sono rapporti di carica spontanea dei condensatori.
  12. I fisici hanno osservato cambiamenti significativi nelle soglie di temperatura della superconduttività e nelle proprietà dei nanomateriali semi-conduttivi e carbonici.
  13. L’acqua all’interno della piramide rimane liquida a meno 40 gradi Celsius ma si congela  istantaneamente se sgranocchiata o sbattuta in qualsiasi modo.

Tutte le suddette scoperte fatte dal dottor Volodymyr Krashnoholovets sono spiegate nel seguente video presentato dall’autore e dal ricercatore David Wilcock.

Cosa ne pensi? È possibile che  le piramidi non venissero utilizzate come tombe nei tempi antichi? È possibile che, dopo tutto, queste maestose strutture antiche – sparse in tutto il mondo – abbiano uno scopo che gli studiosi principali non hanno ancora identificato?


Immagine in primo piano  da  kuschelirmel

 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *