loading...

Facebook accusato di essere strutturato per creare dipendenza esattamente come le slot machine

Facebook, è stato accusato di usare gli stessi trucchi dei casinò, per fare in modo che gli utenti continuino ad utilizzarlo. Un ex lavoratore presso Google, Tristan Harris, ha rivelato come questo social network sia in grado di ‘intaccare il nostro cervello’.

E’ la prima volta che un ingegnere tecnico, ammette quanto i social network lavorino duramente per far sì che tu, i tuoi amici e la tua famiglia diventiate dipendenti dai loro prodotti. Ciò che queste società usano, sono delle tattiche molto simili a quelle dei casinò o dei giochi online. Ogni volta che controlli il tuo telefono, ‘è come se stessi giocando ad una slot machine’, ha detto Harris in un’intervista per CBS News.

“Ogni volta che controllo il mio telefono, è come se stessi giocando ad una slot machine e pensassi ‘Che cosa ho vinto?’. Questo, è uno dei tanti modi che i social hanno per controllare una persona e creare in essa una sorta di dipendenza. Quello che fai, è semplicemente tirare una leva e guardare se hai vinto o meno, alcune volte si ottengono dei premi, delle vere e proprie soddisfazioni,” ha detto Harris.

Gli ingegneri e i progettisti, passano anni a studiare le tecniche della ‘gamification’. Il fine, è quello di replicare l’euforia che deriva dalla vincita alle slot, tramite l’adozione di quanti più like possibile, che sia su Facebook, su Instagram o su Twitter. Harris, ha affermato inoltre che uno dei social che crea ultimamente più dipendenza tra i ragazzi, è Snapchat.

Fonte www.thesun.co.uk

Condiviso da: www.diregiovani.it

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *