loading...

Alieni: è solo una questione di tempo e ci relazioneremo con loro

“Dobbiamo aprire le porte e consentire alle creature aliene, qualora si nascondessero da qualche parte in questo sconfinato universo di potersi relazionare con noi perché la nostra Chiesa è aperta a tutti!”.
Queste parole pronunciate dal Papa diversi mesi fa hanno sconvolto il mondo intero che le ha interpretate come una sorta di Disclosure Ponteficia.
Nel mese di febbraio 2017, quando la NASA annunciò la scoperta di 7 nuovi pianeti adatti ad ospitare ipotetiche forme di vita, apparve subito chiaro che un contatto extraterrestre potrebbe essere solo una questione di tempo.
E’ sorprendente che l’unica forza politica decisa a divulgare l’Annunciazione aliena sia proprio il Vaticano. Alcuni documenti relativi l’esplorazione dello spazio e il contatto umano con civiltà extraterrestri sono conservati negli archivi segreti del Vaticano. Chi non ricorda quando nel mese di aprile 2016 Papa Francesco pronunciò le seguenti parole :
“Non siamo soli nell’universo. La scienza ci spinge di guardare in avanti e, molto probabilmente, in un prossimo futuro sapremo dell’esistenza dei nostri nuovi fratelli e sorelle con cui dovremo scambiarci messaggi di pace. Sarà un giorno immemorabile per tutto il mondo cristiano!”
Anche il precedente Papa, Benedetto XVI, aveva sollevato la questione su come condividere i sacramenti con gli abitanti di altri mondi.
“L’azione eucaristica non si limita solo alla Chiesa, visto che il suo significato e il valore della Parola di Dio sono concetti universali e non destinati esclusivamente agli abitanti della Terra” dichiaro’ Papa Benedetto XVI.
Nel 2003, la curia pontificia si era particolarmente interessata ai misteri dello spazio profondo partecipando alla creazione della rete ICRANet gestita dal Centro Internazionale per la relativistica Astrofisica. Al programma di ricerca parteciparono anche gli Stati Uniti (università dell’Arizona e Stanford), l’Italia, l’Armenia, e nel 2011 il Brasile.

Fonte: misteroufo.blogspot.it

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *