loading...

5 fertilizzanti naturali che si possono preparare a casa

I fertilizzanti  sono sostanze nutritive che le radici delle piante possono assorbire. Tuttavia, i ampiamente usati oggi hanno un grave impatto ambientale per il loro alto livello di tossicità. Utilizza queste opzioni chimiche naturali per mantenere  le vostre colture più forti e sane in modo gratuito.

1. Liquame di ortica

Che cosa è?
Il  liquame di ortica è un antico rimedio per migliorare la salute delle piante coltivate. E ‘utilizzato per le sue proprietà ricostituenti e rimineralizzanti. Esso funziona anche come un insetticida e fungicida.

Le purine sono fermenti di specie di piante diverse. L’ortica è particolarmente utile per portare l’ azoto per le piante. La mancanza di questo elemento impedisce alle colture di crescere e sintetizzare la clorofilla. Così, i sintomi visibili di questa carenza sono piante piccole con foglie giallastre.

Le piante possono assorbire solo azoto quando è contenuto nel nitrato – prodotto batteri che fissano l’elemento. l’ortica è perfetta per attirare questi batteri.

Istruzioni
1. Inserire una buona quantità di ortica e radici in un contenitore.

2. Tagliarla a pezzetti e lasciarla riposare per due ore in acqua filtrata senza cloro.

3. Trascorso questo tempo, filtrare l’acqua e usarla per innaffiare le piante. È inoltre possibile applicarla con uno spruzzatore. Se si esegue questa operazione, si potrà sfruttare le sue proprietà per respingere i parassiti come afidi, aleurodidi e acari.

2. residui del caffè per piante acidofile

Quali sono?
I resti  del caffè possono essere utilizzate per preparare l’infuso perfetto per quelle piante che richiedono terreni acidi, come mirtilli, rose e azalee. Inoltre, come l’ortica impasto, aggiungere azoto.

Istruzioni
seppellisce 3/4 di tazza di caffè rimasto vicino alle radici. Ripetere una volta al mese. Non farlo troppo, perché si potrebbe portare l’acidità del suolo a livelli nocivi per i vegetali.

In alternativa, è possibile inserire sei tazze di caffè in un secchio di 22 litri di acqua. Lasciate riposare per due o tre giorni. Poi versare la preparazione a terra intorno alle vostre piante.

3. Gusci d’uovo

Quali sono?
Grazie all’ elevato contenuto di calcio, i gusci delle uova aiutano a prevenire la necrosi portano alla fioritura,non fanno marcire i pomodori e peperoni. Essi sono benefici anche per alberi da frutto e rose. Utilizza questa opzione per avere dei bei  frutti sani.

Istruzioni
Lavare accuratamente le gusci e lasciarli asciugare completamente. Poi ridurre i gusci in polvere. Metteteli sul terreno intorno alle piante

4. bucce di banana come fertilizzante

Le bucce di banana sono ricche di potassio. Con questo elemento le piante fioriscono di più e sono in grado di combattere le malattie. Quando viene posta una soluzione di potassio nel terreno, le piante possono assorbirlo immediatamente.

Allo il stesso tempo, le bucce di banana danno fosforo alle colture, contribuendo a rendere buona la fotosintesi.

Istruzioni
1. Tagliare la buccia di banana in quadrati e porle in una pentola.

2. Aggiungere acqua fino a coprire completamente le bucce.

3. Portare la pentola per il fuoco e lasciate bollire la miscela per 15 minuti.

4. Quando la miscela è completamente raffreddata, filtrare e diluire il liquido in due parti di acqua. Utilizzare la preparazione per l’irrigazione.

In alternativa, è possibile inserire le bucce su un tovagliolo di carta e lasciarle asciugare. Quando questo accade, userete come fertilizzante la polvere combinata con l’acqua da spruzzare.

5. ceneri di legno come fertilizzanti

Essendo ricche di fosforo, le ceneri di legno stimolano la maturazione di fiori e frutti, rendendoli più dolci e aromatici. Allo il stesso tempo, ci aiuta nella dei parassiti. Tuttavia, essi aumentano anche il pH del terreno, che è il motivo per cui la sua applicazione nella specie acidofile è scoraggiata.


Istruzioni
Diluire le ceneri in acqua filtrata dal cloro e utilizza la preparazione per l’ irrigazione. È inoltre possibile stendere uno strato di cenere di due o tre centimetri di distanza dal gambo e seppellirli .

FONTI:

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *