Che cosa accadrebbe se un buco nero si presentasse nel nostro sistema solare?Hollywood e l’esperto rispondono

Lo scenario sembra impossibile: un buco nero in modo casuale passando attraverso il nostro sistema solare causa disastri inimmaginabili.

Questo  è il soggetto perfetto per un nuovo film di Hollywood, “Black Hole” infatti STX Entertainment ha acquisito i diritti per questa trama di Brad Peyton, il regista di “Terremoto:. La faglia di Sant’Andrea”

Cosa accadrebbe quando un buco nero entra nel nostro sistema solare? Secondo Hollywood, “le città vengono attaccate da meteoriti giganti, i continenti sono devastati da supervulcani e lo spostamento dell’asse terrestre innesca uno stato catastrofico ghiacciato”.

Ma questa rappresentazione corrisponde alla realtà? Secondo un ricercatore di astrofisica per la maggior parte, sì.

Supponendo la premessa

Il portale Gizmodo ha intervistato lo scienziato Nick Stone, della Columbia University, Stati Uniti d’America, per vedere se questo film ha qualche fondamento.

“Direi che due dei tre disastri che vengono citati sono in realtà del tutto plausibili, dal momento che si accetta la premessa di un buco nero perso che attraversa il nostro sistema solare”, ha detto Stone a  Gizmodo via e-mail.

Secondo l’astrofisico, molte variabili possono influenzare gli effetti concreti di tali fenomeni sulla Terra, quali le dimensioni del buco nero e la sua distanza dal sistema solare.

Un buco nero “supermassiccio” sarebbe così grande che uccidere tutto. Un film su questo potrebbe mostrare solo una “massa stellare”.

Già in altri casi …

Ora, se un non così grande buco nero passa a una grandissima distanza da noi, Stone suggerisce che in realtà potrebbe spostare alcuni asteroidi e altre cose nella nostra direzione, ma potrebbero passare dei secoli.

Un po ‘più vicino alla Terra, e sarebbe distrutta la nostra fascia di asteroidi con impatti entro un anno.

La distanza media cambia anche l’ellitticità dell’orbita terrestre, con la creazione di un nuovo ciclo di stagioni.

“Durante il massimo avvicinamento della Terra al sole, le temperature aumentano notevolmente, molto più che in un’estate tradizionale, mentre  più lontano, le temperature precipitano ben al di sotto di quelle che si sperimentato in inverno. E ‘difficile ipotizzare l’effetto a lungo termine sul clima, ma a seconda ellitticità dell’orbita della Terra, potrebbe diventare inadatta per la vita “, sostiene Stone.

La peggiore delle ipotesi

Il caso peggiore sarebbe se il buco nero passa molto vicino al nostro pianeta.

“Se il buco nero passa molto vicino alla Terra, le sue forze di marea possono rompere la crosta terrestre, creando i supervulcani menzionati. Tuttavia, se un buco nero effettivamente viene così vicino a noi, è probabile che la Terra viene espulsa dal sistema solare, causando problemi ancora maggiori come il congelamento del pianeta “, ha detto Stone.

Forse questa è la fine del film …

Salva te stesso se è possibile?

Il comunicato stampa afferma inoltre quanto segue circa la sinossi di “Black Hole”, ” un team di scienziati, soldati e gli astronauti devono lavorare insieme per salvare il pianeta dalla distruzione globale imminente”.

“Black Hole” non ha una data d’esordio in programma. Tutto ciò indica che può richiedere molto tempo, dal momento che Brad Peyton sta lavorando a diversi altri progetti, tra cui un sequel di “Terremoto”. [ Gizmodo ]

Fonte:hypescience.com

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *