loading...

Il codice occulto dell’affresco della Banca d’America

Chiaramente esposti nella hall della Bank Of America’s Corporate Center ci sono degli affreschi “particolari” intrisi di simbologia occulta.

Ancora più inquietante è il fatto che quelle immagini sembrano predire gli eventi di un cambiamento radicale del mondo in un futuro non troppo lontano. Che questi murales predicano l’avvento di un Nuovo Ordine Mondiale occulto?

Prenderemo in esame il codice occulto dei simboli trovati negli affreschi della Banca d’America.

Dipinti da Benjamin Long, gli affreschi si dice ruotino attorno ai temi del “fare/costruire, il caos/creatività e la pianificazione/conoscenza in un’audace miscela tra realismo e astrattismo, il tutto esaltato da parti in oro”.

 

L’affresco che domina l’ingresso della Banca d’America

 

Anche se normalmente leggiamo da sinistra a destra, ci sono indizi all’interno degli affreschi che spingono gli spettatori a “leggere” il dipinto da destra verso sinistra. La fase di “pianificazione” (visivamente rappresentata dall’affresco a destra) è normalmente il primo passo di ogni processo, per cui sarebbe opportuno iniziare da lì. Inzieremo così con quello a destra.

 

L’affresco di destra

L’affresco sulla destra è soprannominato la Progettazione / Conoscenza. Una lettura esoterica del suo simbolismo rivela esattamente ciò per cui è stato progettato e a quali conoscenze fa riferimento.

l’affresco di destra

 

Vediamo qui un giovane ragazzo biondo in piedi su un pavimento massonico standard a scacchiera. I suoi piedi descrivono un angolo di 90 gradi, in accordo con l’iniziazione rituale massonica:

“D. Al tuo ritorno alla Loggia, dove ti sei messo, essendo tu il più giovane Apprendista?

A. Nell’angolo a nord-est, i miei piedi formavano un angolo retto, il mio corpo era eretto, alla destra del Maestro Venerabile, uomo e massone  retto”.
Malcolm C. Duncan, Duncan’s Masonic Ritual and Monitor

Sotto il ragazzo vi sono persone vestite in giacca e cravatta, che apparentemente discutono di strategie mentre puntano il dito verso il ragazzo massonico. Che la figura del ragazzo rappresenti la “nuova generazione”?

Questo ragazzo biondo ricorda molto un ragazzo simile, dipinto in una delle opere murali del Denver International Airport.

 

Similitudini con il ragazzo biondo del murales dell’aereoporto di Denver

 

Dietro il ragazzo vi è un albero in fiamme, che è un riferimento del Roveto ardente del Vecchio Testamento. Il cespuglio/roveto ardente è di grande importanza nel rituale massonico, in particolare per il 33 ° grado, i cui membri sono considerati “in prossimità del Roveto Ardente”.

“Nel terzo capitolo dell’Esodo viene riportato che, mentre Mosè teneva il gregge di Jethro sul monte Oreb,” lo spirito del Signore gli apparve sottoforma di fiamma, che bruciava da un roveto, e gli comunica per la prima volta il suo Nome Ineffabile. Questo avvenimento è commemorato nel roveto ardente del Royal Arch Degree. In tutti i sistemi dell’ antichità, il fuoco viene adottato come simbolo della divinità, e il roveto ardente, o il roveto che non si consuma nonostante il fuoco, da cui uscì il Tetragramma, il simbolo della Luce Divina e della Verità, che è considerato nei gradi avanzati della massoneria allo stesso modo dell’Oriente in quelli più bassi, come la grande fonte di vera luce massonica.
– Albert G. Mackey, Enciclopedia della massoneria, parte 1

Sullo sfondo vi è una piramide egizia, il simbolo supremo dei Misteri negli insegnamenti occulti.

Una caratteristica strana del dipinto è la donna che apparentemente è intrappolata dentro un cubo trasparente, appesa a dei cavi che provengono dal cielo. Che la donna rappresenti l’essere umano comune, bloccato ai confini del mondo materiale (occultamente rappresentato dal cubo) e manipolato dall’alto da forze invisibili?

 

Particolare dell’affresco , qui i simbolismi sono ovunque.

 

 

Alla sinistra dell’immagine vi sono delle scale, che apparentemente conducono verso i cieli, una simbologia classica per rappresentare il percorso verso l’illuminazione tramite i misteri della Massoneria.

 

Le scale e il sole Nero

 

 

Le scale che portano dal piano massonico all’”esterno” . L’lluminazione.

 

Nel cielo vi è un sole nero, un altro simbolo dal significato esoterico. Le tradizioni ermetiche insegnano l’esistenza di due soli, uno, quello invisibile ed eterico in puro “oro filosofico” e quello materiale, l’unico che il profano può percepire, noto come il sole nero.

In alchimia, il sole nero (Sol Niger) è il nome del risultato della prima fase dell’Opus Magnum.L’opus Magnum alchemico (o Grande Opera) inizia con l’”annerimento” – la calcinazione di metalli grezzi – e termina con la loro trasmutazione in oro puro.

Oggi, il simbolo del Sole Nero è principalmente associato al nazismo esoterico e ai culti del Tempio di Set. Si trova anche in posti strani, come:

 

Bracken House,Londra. Il sole nero riprende la faccia di Winston Churchill

 

e, ancora una volta il Denver International Airport

 

L’affresco a destra sembra quindi rappresentare il primo passo di una “Grande Opera” che deve essere compiuta, come rappresentato simbolicamente dal sole nero. Gli uomini vestiti in giacca e cravatta (uno di loro assomiglia incredibilmente ad Adam Weishaupt), sembra che stiano instruendo una nuova generazione di giovani massoni. Nel frattempo, il “profano” sembra oziare all’interno di un cubo traslucido, controllato da burattinai invisibili.

 

L’Affresco centrale

 

L’affresco centrale

L’affresco centrale, Caos / Creatività, raffigura un periodo turbolento di transizione. Molti dettagli inseriti in questo dipinto descrivono sconvolgimenti profondi, che sembrano riguardare tutte le parti della società e della civilità. Troviamo figure militari e religiose, persone che protestano e molto altro.

 

Gli uomini schiavizzati e i soldati

 

Il filo spinato, le reti e i soldati per le strade raccontano agli spettatori che questo periodo di turbolenza è anche un tempo di oppressione. Anche la suora non sembra essere molto contenta.
Alla sinistra del dipinto vi è una persona che indossa una tuta per il rischio biologico, alludendo a una sorta di guerra batteriologica:

Un uomo con una tuta anti gas

Per questa e molte altre ragioni si può assocciare l’immagine sopra a questo affresco del Denver International Airport:

Murales del soldato al Denver airport

 

Questo Murales dell’Aereoporto Internazionale di Denver rappresenta un militare che indossa una maschera anti gas e che opprime una folla infinita di persone tristi e malate.
Se guardiamo alla parte superiore dell’affresco, vediamo degli esseri traslucidi che girano assieme al fuoco, forse,ciò significa che le turbolenze stanno avvenendo anche nei livelli metafisici, cosmici o astrali.

Corpi nudi che ruotano in un cerchio di fuoco

Questa forma rotonda di fuoco può anche essere paragonata al sole. Il suo colore dorato e la trasparenza delle sue figure possono essere associate alla fase intermedia della “Grande Opera” alchemica chiamata “sbiancamento”. Jung ha paragonato questo passo con spuntar del giorno, la preparazione per la fase successiva e finale, che è il sorgere del sole, caratterizzata dal colore rosso. Il quale è, ovviamente, il colore prevalente dell’affresco di sinistra.

 

L’Affresco di sinistra

 

L’affresco di sinistra

 

L’affresco sulla sinistra è incentrato sul tema del “Fare / Costruire”. La figura principale dell’affresco è un lavoratore in possesso di un badile, mentre contempla il lavoro svolto. Nella sua tasca posteriore vi è un pezzo di stoffa rossa, un dettaglio simbolico nel contesto di questa immagine. Vi è infatti una grande enfasi sul colore rosso in questo affresco, che, come detto sopra, è anche il colore associato con la fase finale dell’Opus Magnum alchemico: Rubedo, il “Red Work”.
Negli insegnamenti occulti, la trasformazione alchemica può avvenire su vari livelli: a livello materiale, dove sono trasmutati metalli grezzi in oro puro, ma anche a livello spirituale e filosofico, dove l’uomo profano diventa un “uomo rigenerato». Nella tradizione delle società segrete, il mondo intero è considerato il tema della trasformazione alchemica, si dice però che un piano “imperfetto” abbia bisogno di essere “trasmutato in oro” in modo da poter riflettere i cieli, secondo l’assioma ermetico “Come sopra, così sotto “. E’ il Nuovo Ordine Mondiale la “Grande Opera” delle elite occulte?

Il gigante dormiente

Uno strano dettaglio dell’affresco è un uomo “mischiato” con la terra che apparentemente dorme profondamente, o forse è seppellito. Fa venire in mente il ragazzo dormiente presente in un affresco dell’aereoporto di Denver

 

Un ragazzo indifeso dorme (o è morto) sotto una coperta rossa.

 

Quale è il significato di questi affreschi?

 

Come la maggior parte dell’arte elitaria, gli affreschi in mostra presso la sede della Bank of America, la più grande banca in America, raccontano una storia destinata ad essere decodificata da chi ne è a conoscenza. Gli affreschi sembrano rappresentare tre fasi di trasformazione del mondo – la pianificazione, il caos e la realizzazione – e sono codificate con i  colori per essere analoghe alle tre fasi della alchimia ermetica: Nigredo (nero), albedo (bianco) e Rubedo (rosso). Gli affreschi hanno molte somiglianze con i murales del Denver International Airport, che rappresentano anche le fasi progressive di una trasformazione profonda della società dopo un periodo di agitazione intensa.

Il primo affresco mostra una vasta gamma di simboli occulti, alcuni dei quali fanno direttamente riferimento alla Massoneria. Questo è abbastanza sorprendente poichè il dipinto si trova nella hall della sede della banca più potente degli Stati Uniti e non in una loggia massonica … ma forse c’è qualche sovrapposizione. Coloro “che sanno” e che sono stati iniziati ai Misteri sono qualificati per completare il processo di pianificazione, che in questo dipinto sono raffiguati dagli uomini in giacca e cravatta, i cui legami con la massoneria sono rapprestati simbolicamente dal pavimento a scacchi rosso e bianco, mentre progettano i piani per le nuove generazioni rappresentate dal ragazzo biondo.

Nel secondo affresco, i disordini civili, le rivolte, le proteste e la repressione sono tutte all’ordine del giorno. Storicamente, le masse di solito si rivoltano quando le loro condizioni di vita si deteriorano in modo significativo o quando vengono adottate delle politiche estremamente impopolari. Questo pezzo si riferisce alla perdita delle libertà civili e all’ascesa di uno stato di polizia? C’è anche un aspetto metafisico nell’immagine, rappresentato dai corpi nudi che girano rappresentanti il sole, ciò indica che il periodo di turbolenza afflige anche il cosmico e il metafisico.

L’ultimo affresco trasmette un senso di “missione compiuta”, con la figura dominante che ammira il lavoro, ma che allo stesso tempo ci fa capire che “il lavoro non è mai del tutto finito”, come mostrano gli operai che sono ancora al lavoro nel sottosuolo. Questo particolare ricorda il film Metropolis, dove una classe di lavoratori schiavi accetta in silenzio una vita di duro lavoro nel sottosuolo per sostenere l’utopia dell’elite. L’immagine ricorda anche i 33 minatori cileni rimasti intrappolati.

 

Conclusioni

Gli affreschi della Bank of America sono un altro esempio di come l’agenda dell’elite viene “nascosta in bella vista”. Queste immagini giganti, in mostra agli occhi di tutti, ma progettate per essere capite da pochi, descrivono la filosofia dell’élite dei governanti, le loro conoscenze occulte e i loro piani per il futuro. Come nel caso di tutte le opere d’arte, è possibile interpretare questi dipinti su vari livelli ed elaborare conclusioni diverse.

I temi sono ricorrenti: il prevalente simbolismo occulto, l’annuncio di una nuova era, il disprezzo per le masse profane, la celebrazione della repressione e della guerra, ecc .

Confrontando gli affreschi della Banca d’America  con quelli del Denver International Airport e i monoliti del Georgia Guidestones, possiamo trovare una coincidenza nel loro simbolismo, nel loro tono e nel loro messaggio. Questo mi porta a credere che vi sia lo stesso gruppo dietro a tutti questi siti e molti altri. Chiunque essi siano, sappiamo un paio di cose per certo: sono estremamente ricchi, molto potenti e non gli piaci molto … perché tu non sei uno di Loro.

[https://www.nibiru2012.it]

Via:portalemisteri.altervista.org

 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook “ Pianeta blu  e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter

Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,aspetta due secondi si aprirà un finestrella.

Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *