Vediamo che cosa è successo a questa città radioattiva dopo cinque anni dall’abbandono

 Dal marzo 2011, ad una distanza di circa 50 km intorno al reattore nucleare di Fukushima Daiichi, vi è una zona pericolosa per viaggiare.

Dopo l’incidente, la città di Okuma nella provincia giapponese di Fukushima, è stata completamente abbandonata. Più di 100.000 sfollati hanno lasciato in fretta le loro case e le imprese ,da allora il tempo è rimasto congelato a marzo 2011                 .

Ora, un’anima coraggiosa viene di nascosto nella regione per fotografare le scene apocalittiche cinque anni dopo l’incidente di Fukushima.

Città fantasma

L’utente “Xanathon” posta immagini fatte della città radioattiva nella piattaforma di Imgur. Ha detto che per visitare il posto avrebbe bisogno di un permesso speciale – un processo che avrebbe preso circa un mese – per visitare la zona di esclusione, e, per non affrontare la burocrazia, è andato nella regione desertica attraverso la foresta per evitare la polizia .

La serie di fotografie è scioccante e mostra gli effetti di cinque anni senza intervento umano. Xanathon ha attraversato i supermercati pieni di cibo radioattivo, lavanderia con i vestiti ancora sulle macchine e centri commerciali con le auto ancora nei parcheggiate.

È inoltre ha fotografato riviste e calendari che mostrano il tempo congelato a marzo 2011.

Anni di radiazioni

Il fotografo è entrato nella zona radioattiva con quasi nessuna protezione, solo nascondendo il viso con una maschera. Ha descritto “una sensazione di bruciore agli occhi e l’odore di sostanze chimiche nell’aria.”

Afferma anche di essere sorpreso di avere trovato cibo, soldi, oro, computer portatile e altri oggetti di valore (come ad esempio un gioco ancora nella scatola) nella zona di esclusione, “Sono sorpreso che nessuno ha saccheggiato questa città.”

L’incidente nucleare di Fukushima Daiichi è stato un disastro causato dalla fusione di tre dei sei reattori nucleari della centrale dopo che è stato colpito da uno tsunami causato da un terremoto di magnitudo 9,0 . Le immagini qui sotto servono per ricordare  sempre che ci sono forze più grandi di noi contro la quale non vi è alcun mo di contrastarle: [ Gizmodo , Imgur]

Fukushima cinque anni più tardi (2)

Fukushima cinque anni più tardi (3)

Fukushima cinque anni più tardi (4)

Fukushima cinque anni più tardi (5)

Fukushima cinque anni più tardi (6)

Fukushima cinque anni più tardi (7)

Fukushima cinque anni più tardi (8)

Fukushima cinque anni più tardi (9)

Fukushima cinque anni più tardi (10)

Fukushima cinque anni più tardi (11)

Fukushima cinque anni più tardi (12)

Fukushima cinque anni più tardi (13)

Fukushima cinque anni più tardi (14)

Fukushima cinque anni più tardi (15)

Fukushima cinque anni più tardi (16)

Fukushima cinque anni più tardi (17)

Fukushima cinque anni più tardi (18)

Fukushima cinque anni più tardi (19)

Fukushima cinque anni più tardi (20)

Fukushima cinque anni più tardi (21)

Fukushima cinque anni più tardi (22)

Fukushima cinque anni più tardi (23)

Fukushima cinque anni più tardi (24)

Fukushima cinque anni più tardi (25)

Fukushima cinque anni più tardi (26)

Fukushima cinque anni più tardi (27)

Fukushima cinque anni più tardi (28)

Fonte: hypescience.com

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *