loading...

Papa Giovanna: Il Papa donna il cui sesso reale è stato rivelato dopo che ha partorito in una processione

Le origini del Papato possono essere ricondotte a San Pietro, uno dei discepoli originali di Gesù.L’attuale papa, Francesco I, è il 265 ° successore di San Pietro. Inutile dire che tutti i  papi sono di sesso maschile. Eppure, durante il medioevo, esisteva la storia di un Papa che era in realtà una donna sotto mentite spoglie. Il nome di questa presunta papessa era Giovanna. Chi era questa misteriosa papessa, era esistita veramente?

La statua che si trova ancora a Roma è Joanna con una corona papale.

La statua che si trova ancora a Roma è Joanna con una corona papale. ( ericcostanzo.com )

Il primo resoconto scritto della Papessa Giovanna possono essere ricondotti a un opera del 13 ° secolo conosciuta come la Chronica universalis Mettensis (Cronaca di Metz). Secondo il suo autore, il cronista domenicano Jean de Mailly, c’era un Papa senza nome che non è stato registrato nella lista dei vescovi di Roma, perché era una donna travestita da uomo. Il cronista continua dicendo che si trattava di una persona di talento che le ha permesso di occupare la sede di San Pietro. Inoltre, de Mailly ricorda che la tomba di questo papa senza nome è stata segnata con una frase latina, “Petre, Pater Patrum, Papisse Prodito partum”, che significa “O Pietro, Padre dei Padri, tradisce la gravidanza della donna Papa”. Si può notare, tuttavia, che de Mailly inizia questo racconto con il latino all’infinito “Richiedi”, che significa “da verificare / chiese in”, indicando che anche l’autore stesso è incerto circa la verità della storia.

Pittura della Papessa Giovanna a Tiara papale, in mostra presso la Bibliothèque Nationale de France, circa 1560.The artista è sconosciuta.

Pittura della Papessa Giovanna a Tiara papale, in mostra presso la Bibliothèque Nationale de France, circa 1560 circa.L’artista  è sconosciuta. ( en.wikipedia.org )

La storia della papessa in incognito viene poi ripresa da un frate francescano anonimo di Erfurt nella sua Chronica minore , e dall’inquisitore e predicatore domenicano, Etienne de Bourbon. Mentre la storia della papessa nella minore Chronica è simile a quello di de Mailly , la versione di Etienne de Bourbon comprende dettagli per quanto riguarda la sua morte. Secondo l’autore il papa ha partorito in pubblico, rivelando così il suo vero sesso, e successivamente è stato trascinato dietro un cavallo per mezza lega e poi lapidato a morte per il suo inganno.

La versione più conosciuta e influente della storia sulla papessa, tuttavia, viene dal Chronicon pontificum et imperatorum (Cronaca di Papi e Imperatori), scritto da un altro domenicano, Martinus Polonus. A causa del prestigio e la credibilità derivata dai suoi legami con la gerarchia romana, il lavoro di Martinus ha avuto ‘ampia diffusione, mettendo in ombra i racconti di scrittori precedenti sullo stesso argomento. A differenza di altri autori precedenti, Martinus fornisce un vivido resoconto della vita del papa donna. È un dato di fatto, è qui che il nome Giovanna appare per la prima in forma scritta.

Oltre a nominare questo papa, Martinus fornisce anche dettagli come la sua nazionalità (inglese), luogo di nascita (Mainz), così come il suo pontificato (dopo la morte di Leone IV in AD 855), e la durata del suo regno (due anni sette mesi e quattro giorni). Anche se Martinus rivela poco sulle sue fonti, c’è un tono di incertezza nei suoi scritti, rivelando che, come i suoi predecessori, è anche poco chiaro circa la vericità di questo racconto. Oltre a questo, alcuni hanno sostenuto che questa storia è stata aggiunta alla cronaca dopo la morte Martinus ‘, indicando che il cronista non aveva nulla a che fare con questa storia.

Martinus Polonus, il frate domenicano che ha scritto un resoconto vivido della vita di Papa Joan, ma ha rivelato poco le sue fonti. Qui egli è raffigurato come l'arcivescovo di Gniezno, manoscritto illustrato prima al 1535.

Martinus Polonus, il frate domenicano che ha scritto un resoconto vivido della vita di Papa Giovanna, ma ha rivelato poco sulle sue fonti. Qui egli è raffigurato come l’arcivescovo di Gniezno, manoscritto illustrato prima del 1535. ( en.wikipedia.org )

Da Martinus in poi, la storia della Papessa Giovanna divenne sempre più elaborata. Una versione della storia, per esempio, sostiene che il papa non è morto subito dopo il parto. Invece, è stato deposto dopo il parto, e fece penitenza per molti anni. Dopo la sua morte, fu sepolto a Ostia, dove il figlio ha ricoperto la carica di vescovo.

Mentre le fonti  primarie indicano una certa quantità di dubbi per quanto riguarda la storia della Papessa Giovanna, è possibile che la storia non è altro che una leggenda metropolitana. Eppure, altri ritengono che ci sono “suggerimenti” dell’esistenza di questo papa femminile nell’arte e nell’architettura. Ad esempio, sui pilastri del Baldalchini del Bernini nella Basilica di San Pietro nella Città del Vaticano, sette sculture che mostrano l’espressione del viso di una donna, mentre va in travaglio. L’ottava scultura è quella di un bambino. Alcuni hanno interpretato questo come quello del parto della papessa Giovanna. Tuttavia, vi sono numerosi altri possibili interpretazioni di questa scena che sono convenientemente ignorati.La più popolare, per esempio, è che la donna è la nipote di Papa Urbano VIII, che è andata in travaglio mentre il Bernini stava lavorando sul baldalchino.

Situato nella basilica di San Pietro è il Baldacchino, una scultura in bronzo del Bernini, ha creato 1623-1634, raffigura sette sculture che mostrano l'espressione del volto di una donna, mentre andando in travaglio. L'ottavo scultura è quella di un bambino.

Situato nella basilica di San Pietro il Baldacchino, una scultura in bronzo del Bernini,creato nel 1623-1634, raffigura sette sculture che mostrano l’espressione del volto di una donna, mentre è in travaglio. L’ottavo scultura è quella di un bambino. ( en.wikipedia.org )

La leggenda della Papessa Giovanna è sopravvissuta nei secoli. la presunta papessa è stata raffigurata nell’arte, in letteratura e spettacoli teatrali. Questo racconto è stato fatto anche in film, il più recente è del 2009. Anche se le prove a disposizione sembrano lanciare qualche dubbio circa l’esistenza della Papessa Giovanna, è probabile che alcuni vorrebbero continuare a credere che questa storia era reale. Sia come un pezzo di narrativa o di storia, la storia della Papessa Giovanna, molto probabilmente vivrà ancora per un lungo tempo a venire.

Foto di presentazione:  Papa Giovanna partorisce durante una processione, artista Giovanni Boccaccio 1450 circa. ( Wikimedia Commons )

Fonte: www.ancient-origins.net

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *